ENPAF: scossione 2019

  • |
  • News
  • |
  • ENPAF: scossione 2019

Come di consueto, anche nel corso del 2019, l’Ente ha avviato la procedura di riscossione della contribuzione previdenziale e assistenziale obbligatoria, si rammenta che verranno trasmessi per la riscossione bonaria tre bollettini bancari con scadenza rispettivamente: 30 aprile; 31 maggio e 31 luglio.
Per gli iscritti che versano il solo contributo di solidarietà (unitamente alla quota di assistenza e di maternità) si prevede, invece, l’invio di un solo bollettino bancario con scadenza 30 aprile. Vi sono delle ipotesi residuali nelle quali vengono, invece, trasmessi quattro bollettini bancari: sia tratta del caso in cui, con riferimento almeno ad un biennio di contribuzione la riscossione riguardi sia il contributo di solidarietà che la contribuzione previdenziale ordinaria; i quattro bollettini hanno scadenza: 30 aprile (scadenza entro la quale deve essere versato il contributo di solidarietà unitamente alla quota di assistenza e di maternità relativa all’anno), mentre per il contributo previdenziale, cui vanno aggiunte le quote di assistenza e maternità, le rate avranno scadenza 31 maggio, 1 luglio e 31 luglio.
Non riceveranno i bollettini bancari, ma una cartella di pagamento che l’Agente della riscossione provvederà a notificare tramite posta elettronica certificata:
1.    gli iscritti che non hanno versato il contributo nel 2018 e che, pertanto, insieme alla contribuzione non corrisposta nell’anno (con annesse somme aggiuntive) dovranno versare anche l’importo della contribuzione dovuta per il 2019;
2.    gli iscritti che non hanno segnalato il venir meno della condizione che dava loro diritto di beneficiare di una riduzione contributiva e che, pertanto, dovranno versare la contribuzione omessa (con annesse somme aggiuntive) oltre l’importo della contribuzione dovuta per l’anno 2019;
3.    I neo iscritti nel 2017 che hanno presentato la domanda di riduzione entro il termine di decadenza (seppure in prossimità della scadenza dello stesso) ma per i quali, a causa dei tempi dell’istruttoria della pratica, non è stato possibile emettere, nel corso del 2018 il bollettino bancario aggiornato.  Questi soggetti dovranno versare, tramite la cartella di pagamento, la contribuzione dovuta (senza alcun aggravio di somme aggiuntive) relativa agli anni 2017, 2018 e 2019. 
L’ammontare dei contributi previdenziali e assistenziali del 2019 è disponibile al seguente link 
http://www.enpaf.it/notizie/articoli-enpaf/tabella-riepilogativa-dei-contributi-a-ruolo-per-il-2019


Ordine dei Farmacisti di Ferrara
Dal Lunedì al Venerdì 8.30 - 12.30
Dal Martedì al Giovedì 15.00 - 16.00

Contact us

Contrada della Rosa, 18
44121 Ferrara FE

Informativa estesa sull'uso dei cookies